BOLOGNA- Ad una giorno dall’inizio della Final Four della Del Monte® Coppa Italia SuperLega, in programma sabato 22 e domenica 23 febbraio l’Unipol Arena di Casalecchio, Juantorena, Giannenni, De Cecco e Zaytsev, i capitani delle quattro protagoniste, presentano le semifinali in programma domani.

1a Semifinale:
Osmany Juantorena (Capitano Cucine Lube Civitanova)- « Ritroviamo ancora l’Itas Trentino in Semifinale, dopo le tre sfide vinte con loro in Europa e nel match di andata di Regular Season. Questo non significa nulla, perché nella Del Monte® Coppa Italia si riparte da zero e si tratta di una partita secca in cui ci giocheremo l’accesso alla Finale. Dunque, testa e carattere saranno fondamentali per arrivare al nostro obiettivo, giocarci ancora la possibilità di portare a casa un trofeo che nelle ultime due stagioni ci è sfuggito proprio all’ultimo e che questo gruppo, che ha già vinto tanto, non ha ancora conquistato. Avremo anche tanti nostri tifosi a spingerci, siamo motivati e carichi per arrivare fino in fondo ».

Simone Giannelli (Capitano Itas Trentino)- « Sarà una Final Four di altissimo livello, con quattro squadre fortissime e pronte a giocare una grande pallavolo. Rispettiamo ovviamente molto i nostri avversari ma ci presentiamo a Bologna senza timori riverenziali perché in un week-end del genere tutto può succedere e siamo convinti di avere in mano le carte per ottenere un grande risultato. Anche per questo motivo arriviamo all’Unipol Arena carichissimi e pronti a sfruttare l’importante occasione che abbiamo a disposizione ».

2a Semifinale:
Luciano De Cecco (Capitano Sir Safety Conad Perugia)- « È un week-end molto importante, atteso da tutti, dove arrivano quattro grandi squadre che hanno ognuna il 25% di possibilità di portarsi il trofeo a casa. La semifinale con Modena sarà molto dura e difficile contro un avversario in gran forma e con tanti grandi giocatori in rosa. Noi ci proveremo, arriviamo bene a questo appuntamento, il nostro focus e la nostra concentrazione sono tutti sulla gara di sabato ».

Ivan Zaytsev (Capitano Leo Shoes Modena)- « La Final Four di Coppa Italia è una grande manifestazione, saremo quattro squadre tutte di altissimo livello. Mi aspetto delle partite molto tirate, ma noi siamo pronti, vogliamo vincere e andiamo a Bologna per quello, avremo tantissimi tifosi al seguito e anche loro ci daranno una mano ».

La parola ai capitani delle squadre Finaliste di A2:

Fernando Garnica (Capitano Olimpia Bergamo)- « La finale di domenica rappresenta un’altra possibilità per vincere a Coppa. Speriamo che quest’anno sia quello buono. C’è molta parità nelle squadre, si capisce guardando il risultato del match vinto da Olimpia 3-2 nella sfida derby di campionato. Sono molto carico, perché questa volta in tribuna ci saranno Sol, mia moglie, e Rafa mio figlio. Tutta la squadra è carica e vuole regalare il primo trofeo a Bergamo perché penso che se lo meriti alla grande dopo tre anni di sacrifici e di lavoro ».

Simone Tiberti (Capitano Sarca Italia Chef Centrale del Latte Brescia)- « C’è grande soddisfazione per questa finale, ma ora è importante mettere da parte l’entusiasmo per esserci arrivati e pensare a come vincerla. Siamo concentrati per affrontare una sfida difficile, contro un avversario forte che vive un gran momento. In una partita secca possiamo dire la nostra, siamo una squadra strana, un po’ matta, capace di grandi set ma anche di set negativi, purtroppo. Domenica dovremo cercare di concentrare le nostre cose migliori, perché Bergamo non ci regalerà nulla. Per me è la terza finale, una vinta e una persa sinora. Tutti, soprattutto noi ‘vecchietti’, vorremmo portare a casa un trofeo, visto che non abbiamo più molte occasioni. Tecnicamente non partiamo col vantaggio del pronostico, ma andremo a giocarcela e spero lo faremo al meglio. Sarebbe una ciliegina sulla torta sia per noi, sia per la società che, pur senza i mezzi di altri, negli ultimi anni sta conducendo ottimi campionati ».