ROMA – Poker stellare della Juventus sulla Roma nella super sfida del Tre Fontane. Il match vive un avvio equilibrato, ma al 30′ pero e la squadra di Rita Guarino che trova il vantaggio con Alvez Souza. L’esterna brasiliana, quasi sempre imprendibile sulla fascia, nel tentativo di servire una delle compagne nell’area piccola, beffa Ceasar tra i pali con un destro a giro, trova l’1-0, e per festeggiare mima simpaticamente le stampelle con cui Rita Guarino era andata in panchina settimana scorsa contro il Milan. E stato un bellissimo gol” – ha detto la giocatrice a fine primo tempo – “anche se in realta pensavo a crossare il pallone. Poi ho imitato la nostra coach, che aveva avuto un piccolo infortunio”. Ad assistere al big match della settima giornata, c’era anche l’allenatrice della Nazionale femminile Milena Bertolini, che ha commentato cosi: “Una bella partita e un bel calcio da parte di entrambe. L’equilibrio iniziale si e sbloccato con un episodio”. Il secondo tempo e un assedio Juve: al 64′ arriva il raddoppio di Girelli, che infila Ceasar di testa sul cross di Caruso, all’85’ eurogol di Rosucci da fuori area e al 91′ Caruso, complice dell’errore del portiere giallorosso, sigla il poker. Finisce 4-0 e la Juve torna in testa alla classifica, a +2 sul Milan e +3 sulla Fiorentina.

La classifica di Serie A

Nella super sfida del Tre Fontane sorride la Juve, che oltre alla vetta ritrova una pedina fondamentale del suo attacco: Barbara Bonansea. La numero 11 bianconera, ferma ai box da fine estate, ha preso il posto di Cernoia al 59′ e ha disputato una buona mezz’ora finale, sfiorando anche il gol in pieno recupero. Per la Roma invece, oltre al pesante ko, si aggiunge l’infortunio di Manuela Giugliano, che al 60′ ha chiamato il cambio per un dolore al ginocchio.

Tutte le notizie di Serie A

Caricamento…